|||
Gilera Piaggio di Arcore - Consiglio di fabbrica

Gilera Piaggio di Arcore - Consiglio di fabbrica (s.d.)

12 unità archivistiche collegate (totale del complesso)

Archivio

Storia archivistica:

Il fondo del Consiglio di fabbrica della Gilera Piaggio di Arcore è stato versato nel 1995 (1) da Enzo Jorfida, allora segretario della FIOM-CGIL Brianza. Si tratta di 12 fascicoli relativi al periodo 1960-1993. Il materiale (quantitativamente non ricco) era conservato in parte in classificatori ad anelli riportanti sul dorso l’indicazione del contenuto e in parte in cartellette contenenti documentazione disaggregata.
La documentazione è stata ricondotta all’attività del Consiglio di fabbrica, a eccezione di due fascicoli che conservano (in fotocopia) documenti raccolti dalla Commissione interna relativi a richieste di licenziamento, petizioni, comunicati, carteggio del 1960. Si è ritenuto significativo creare una serie a sé stante (attività del Consiglio di fabbrica) per le caratteristiche proprie del fondo che viene salvato e raccolto da Jorfida proprio nel periodo che precede la crisi e la successiva chiusura dello stabilimento di Arcore (1987-1993). Si segnala in particolare la documentazione relativa agli accordi aziendali (1969-1993), ai comunicati ai lavoratori, alla conferenza nazionale del gruppo Piaggio (1987), alla rassegna stampa sulla crisi dello stabilimento di Arcore (1987-1992), alle richieste e comunicazioni con la Direzione aziendale (provvedimenti disciplinari, dati sulla produzione).

La Moto Gilera viene fondata nel 1909 da Giuseppe Gilera per la produzione di motociclette ‘a cinghia di trasmissione’. Negli anni 1941-1945 l’azienda inizia a produrre anche motocarri per l’esercito. Nel 1954 la Gilera apre uno stabilimento in Argentina e, nel 1955, mette in produzione una moto bicilindrica in dotazione nell’esercito. Nel 1960 iniziano le richieste di licenziamento (fascc. 1 e 2); nel 1961 l’azienda viene posta in amministrazione controllata e rilevata dalla Piaggio Spa, società fondata nel 1884 da Rinaldo Piaggio che aveva aperto a Sestri Ponente uno stabilimento per la produzione di arredamento navale e che, successivamente (1924), aveva costruito a Pontedera (PI) uno stabilimento per la produzione di motocicli.

Soggetti conservatori

Progetti

Compilatori

  • Revisione: Primo Ferrari (Archivista) - Data intervento: 22 maggio 2013