|||
Face Standard - Commissione interna e Consiglio di fabbrica

Face Standard - Commissione interna e Consiglio di fabbrica (s.d.)

82 unità archivistiche collegate (totale del complesso)

Archivio

Storia archivistica:

Il fondo consta di 101 fascicoli versati nel 1985 da Dante Bellucci (1) e raccoglie i documenti della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica per un arco cronologico che va dal 1945 al 1985. Il materiale documentario della Commissione interna comprende carte relative alle elezioni dal 1945 al 1971; una ricca corrispondenza sia con la Direzione aziendale e i vari reparti e uffici, sia con le organizzazioni sindacali e altri enti e associazioni; i rendiconti amministrativi, i verbali di riunione e i diari delle attività. In particolare, i verbali di riunione e i resoconti di attività, quotidianamente registrati su appositi quaderni,costituiscono una fonte primaria per ricostruire la presenza e il potere di contrattazione in fabbrica di tale organismo dal 1945 al 1971. Questa paziente e meticolosa abitudine di trascrivere quotidianamente tutto ciò che viene compiuto – abitudine che non ha riscontro in altri archivi di azienda – viene mantenuta dal Consiglio di fabbrica nelle sue varie istanze: esistono perciò i quaderni che documentano l’attività del Comitato esecutivo, del Consiglio di fabbrica vero e proprio, del Coordinamento del gruppo Face, del Coordinamento degli installatori per un arco cronolgico che va dal 1971 al 1984.
Ricchissima è inoltre la documentazione relativa alle vertenze individuali e collettive, in particolare per quanto riguarda i passaggi di qualifica e di categoria, i rinnovi contrattuali, le lotte dei lavoratori e l’organizzazione del lavoro, sia nell’azienda milanese, sia nelle sue varie diramazioni in Italia e all’estero e in generale nel settore della telefonia e delle telecomunicazioni. A questo proposito, numeroso è il mateirale relativo alla situazione produttiva e occupazionale, all’organizzazione del lavoro e alle lotte nel gruppo Face, che costituisce il gruppo più importante delle fabbriche della multinazionale ITT operanti in Italia.
Relazioni, atti di convegni, ritagli stampa fanno luce sull’attività dei vari coordinamenti, soprattutto nel periodo della ristrutturazione del gruppo risalente alla prima metà degli anni ‘80. Va detto che in tale periodo risulta difficile distinguere il campo di azione dei vari organismi (Consiglio di fabbrica, Coordinamento del gruppo Face, Coordinamento del gruppo ITT) in quanto si intersecano settori produttivi della telefonia e delle telecomunicazioni e l’attività stessa delle organizzazioni aziendali dei lavoratori.

Soggetti conservatori

Progetti