|||
Italtel - Consiglio di fabbrica

Italtel - Consiglio di fabbrica (s.d.)

11 unità archivistiche collegate (totale del complesso)

Archivio

Storia archivistica:

L’archivio del Consiglio di fabbrica dell’Italtel è stato versato nel 1982, in fotocopia e consta di 11 fascicoli. Il fondo conserva anche documentazione della Commissione interna operante nello stabilimento di Milano.
Il materiale presentava solamente grandi divisioni, che sono state mantenute:
1. Commissione interna
2. Consiglio di fabbrica
3. Verbali di accordo
4. Direzione aziendale.
Nella prima ripartizione sono conservati in gran parte verbali di riunioni, corrispondenza e comunicati della Commissione interna e richieste inoltrate alla Direzione (per alcuni anni suddivise per argomento). Anche la secondo suddivisione conserva prevalentemente comunicati, volantini e corrispondenza.

Nel 1898 viene costituita a Milano dal gruppo tedesco Siemens la Società italiana Siemens per la produzione di impianti elettrici. Nel 1927 l’azienda costituisce l’Olap (per la produzione di apparecchi telefonici) e negli anni seguenti l’Isaria e l’Oce. Nel 1945 la Siemens Spa viene sequestrata e cinque anni dopo passa all’Iri. Nel 1960 assume la denominazione di Società Italiana Telecomunicazioni Siemens con un organico di 4.000 dipendenti distribuiti in due stabilimenti produttivi. Il processo di espansione inizia in quegli anni con la creazione di nuove unità produttive al Centro-Sud e di laboratori di ricerca al Nord. Nel 1965 nasce ltaltel Spa con il compito di operare sul mercato estero e nel 1980 la denominazione Italtel sostituisce quella di Sit Siemens. La società scorpora le proprie attività produttive conferendole alle società Italtel Ela, Italtel Montaggi, Italtel Sit. L’attività riguarda la progettazione e la produzione di sistemi per la commutazione pubblica, la componentistica e apparecchiature elettroniche a uso militare.

Soggetti conservatori

Progetti

Compilatori

  • Revisione: Primo Ferrari (Archivista) - Data intervento: 26 giugno 2013