|||
Redaelli - Consiglio di fabbrica

Redaelli - Consiglio di fabbrica (1944 - 1975)

40 unità archivistiche collegate (totale del complesso)

Fondo

Consistenza archivistica: 40 unità archivistiche in 6 buste

Il fondo comprende documentazione del Consiglio di gestione, della Commissione interna e del Consiglio di fabbrica della Redaelli.

Storia archivistica:

Il Consiglio di fabbrica della Redaelli, nel 1977, ha permesso la riproduzione della documentazione del fondo, gli originali sono conservati presso l’Archivio del lavoro, a Sesto San Giovanni. Nel 1851 i fratelli Redaelli, con l’acquisto delle Officine Malavedo, divennero da artigiani quali erano industriali, per ampliare nel corso degli anni la loro attività con l’apertura di piccoli e medi stabilimenti nel Lecchese e in Val Trompia. Gli stabilimenti di Rogoredo, presso Milano, entrarono in funzione nel 1897 per la produzione di ghise, acciai speciali al carbonio, laminati, fili e funi di acciaio. Nel panorama della siderurgia milanese la Redaelli, per numero di addetti e attrezzature, era considerata una media azienda siderurgica.

Soggetti conservatori

Soggetti produttori

Compilatori

  • Schedatura: Alberto De Cristofaro (Archivista) - Data intervento: 13 febbraio 2018