|||
Istituto post-sanatoriale Guido Salvini - Amministrazione

Istituto post-sanatoriale Guido Salvini - Amministrazione (1947 - 1975)

126 unità archivistiche collegate (totale del complesso)

Fondo

Altre denominazioni:

  • Istituto fratelli Bruno e Fofi Vigorelli (O) | Annotazioni:

Consistenza archivistica: 41 bb.

Il fondo comprende la documentazione prodotta dall'Ente Comunale di Assistenza di Milano relativa all'Istituto post−sanatoriale, istituzione autonoma per il sostegno e la riqualificazione degli ex ammalati di tubercolosi che fu accolta al momento della fondazione in un padiglione dell'Istituto Inabili al lavoro in piazza Giovanni dalle Bande Nere e in seguito dotata di una sede di nuova costruzione in via Soderini.

Durante i primi anni di attività, oltre ad usufruire di alcuni spazi dell'Istituto Inabili, il l'Istituto post−sanatoriale Salvini (poi intitolato a Bruno e Fofi Vigorelli) ne utilizzò la struttura e il personale amministrativo (per evidenti ragioni sanitarie, il personale medico e infermieristico era invece esclusivamente dedicato al post−sanatoriale). La sovrapposizione amministrativa provocò anche una commistione delle pratiche, che furono fisicamente unite e conservate insieme a quelle dell'archivio amministrativo dell'Istituto Inabili (divenuto poi Istituto "Piero Redaelli") fino al 1953. In occasione del riordino degli archivi assistenziali dell'Eca queste pratiche sono state scorporate dall'archivio del Redaelli ed unite alla documentazione successiva del Salvini, che era stata invece già organizzata come fondo autonomo. Questa parte dell'archivio comprendeva pratiche dal 1954 al 1957, anno in cui l'Istituto post−sanatoriale fu ceduto all'INPS.

A completamento del fondo archivistico sono inoltre state unite le pratiche relative alla costruzione del nuovo istituto di via Soderini che erano conservate in parte in Archivio Generale, Patrimonio attivo, Beni stabili, Case in Milano, via Soderini e parte in Assistenza.

Il titolario, non completamente definito a causa della frammentazione della collocazione dei documenti, è stato ricostruito sulla base di quello generalmente adottato dall'Eca per gli altri Istituti amministrati.

I titoli in cui è organizzato il fondo sono sette: Origine e dotazione, Passività, Amministrazione, Economia, Uffici, Ospitalità, Servizi d'Istituto.

Notizie di intervento

L'inventariazione e il riordino dell'archivio amministrativo dell'Istituto post−sanatoriale "Guido Salvini", poi Istituto "Fratelli Bruno e Fofi Vigorelli", è stato completato nel dicembre 2007 ad opera della dott.ssa Maria Cristina Brunati, della Cooperativa Archivistica e Bibliotecaria (CAeB) di Milano, e della dott.ssa Daniela Bellettati, all'interno del progetto "Milano sconosciuta ritrovata. Recupero e valorizzazione delle fonti per la storia sociale e assistenziale tra Otto e Novecento", cofinanziato dalla Fondazione Cariplo e dalla Regione Lombardia.

Codici identificativi:

  • MIBA008D0F (PLAIN) | Annotazioni: Verificato il 18/10/2013

Soggetti conservatori

Soggetti produttori

Progetti

Compilatori

  • Maria Cristina Brunati (Archivista)